Vita da costruttori: come lo stacco?

La situazione è questa:

Uniti per l'eternità

Uniti per l'eternità

Ma anche questa non è meno penosa:

Pure qui... forse un esperto di demolizioni?

Pure qui... forse un esperto di demolizioni?

Quindi, detto a parole: una piastra 1×2 inserita su una piastra più grande, lontano dai bordi, nel primo caso; due piastre 1×2 una sopra l’altra nel secondo caso.

In entrambi i casi non abbiamo né punti di appoggio per fare leva, né una superficie abbastanza grande per avere una presa sufficiente a separare i pezzi.

Nel secondo caso si possono usare le unghie, a patto di averle abbastanza lunghe, ma l’effetto collaterale è che si ammacca l’angolo dove infiliamo l’unghia a fare cuneo per separare i due pezzi. Non è un gran danno, ma ammacca oggi, scalfisci domani, alla fine si accelera il deterioramento dei nostri mattoncini, e con quello che costano…

Per il primo caso, una soluzione è di usare un mattoncino 1×2, inserendolo sopra la piastra 1×2.

Aggiungiamo un mattoncino per avere una presa migliore

Aggiungiamo un mattoncino per avere una presa migliore

Poi possiamo prendere saldamente il mattoncino 1×2 premendo sulle due facce più grandi e tirarlo di lato, facendo perno sul lato lungo.

Ecco come prendere il mattoncino

Ecco come prendere il mattoncino

La piastra 1×2 si trasferirà sul mattoncino 1×2, e se abbiamo operato calibrando forza e movimento, sarà incastrata solo in parte e molto più facilmente staccabile.

Eccolo staccato

Eccolo staccato

Per il secondo caso operiamo in modo molto simile, usando due mattoncini 1×2
da mettere sopra e sotto le due piastre 1×2.

Aggiungiamo mattoncini per esercitare meglio la forza necessaria

Aggiungiamo mattoncini per esercitare meglio la forza necessaria

Poi afferriamo saldamente i due mattoncini premendo sui lati lunghi e operiamo come se dovessimo spezzare una barretta di cioccolato.

La separazione è quasi riuscita. Notare lo spazio che si crea fra i mattoncini

La separazione è quasi riuscita. Notare lo spazio che si crea fra i mattoncini

Le due piastre 1×2 si separeranno, e rimarranno inserite una per mattoncino 1×2, e come nel caso precedente saranno meno saldamente incastrate e più facili da separare.

3 risposte a “Vita da costruttori: come lo stacco?

  1. Esiste un piccolo attrezzo pensato proprio per staccare i mattoni. L’ho trovato su e-bay in gran bretagna, si chiama – “lego seperator tool”.

  2. Pingback: Proteggere l’investimento in mattoncini | LEGO per adulti