Il Social Network in versione mattoncini

Ieri il Gruppo LEGO® ha ufficialmente lanciato la sua personale interpretazione di social network: Cuusoo.

La parola viene dal giapponese e significa sia “immaginazione” che “desiderio”. Lo scopo del network è di pubblicare le proprie creazioni e di sottoporle al giudizio degli altri partecipanti: se si raggiungono le 10.000 “preferenze” il modello ha una possibilità di diventare un set ufficiale LEGO®, ed il creatore riceverà l’1% dei guadagni dalla vendita del set.

E’ un tipico esempio di crowdsourcing, segno che il gruppo LEGO ha ben chiaro il funzionamento della Rete e le sue potenzialità, differentemente dall’italiota medio, per il quale la Rete si riduce a Facebook e Youporn.

Il network è in beta, ma è completamente funzionante. Le prime due realizzazioni commercializzate sono un batiscafo per l’esplorazione scientifica, lo Shinkai 6500 (scegliere il tab “LEGO messages”), e la sonda Hayabusa (in giapponese “falco pellegrino”) che nel 2010 ha riportato a terra materiale prelevato da un asteroide.

I partecipanti sono in gran parte giapponesi perché il social network è originario appunto del Giappone, ma probabilmente a breve si estenderà a tutto il pianeta.

Qui l’annuncio stampa del gruppo LEGO®

I commenti sono chiusi.