1,21 Gigawatt finalmente in mattoncini, grande Giove!

Il team di LEGO® CUUSOO® ha deliberato il prossimo modello creato da un fan che verrà commercializzato come set ufficiale: la DeLorean “truccata” da “Doc” Brown di Ritorno al Futuro.

La DeLorean del secondo episodio di Ritorno al Futuro, in mattoncini (è una bozza, il modello definitivo sarà parecchio differente)
La DeLorean del secondo episodio di Ritorno al Futuro, in mattoncini (è una bozza, il modello definitivo sarà parecchio differente)

Qui c’è l’annuncio sul blog di CUUSOO, e questo sotto è il video di presentazione:

Il gruppo di fan che ha proposto il modello della DeLorean ha deciso che devolverà alla Fondazione Michael J. Fox per la ricerca sulla cura del morbo di Parkinson la percentuale che gli spetta come ideatore del set per ogni esemplare venduto.

La commercializzazione è prevista per la metà del 2013, nulla si conosce ancora sul modello definitivo e sul prezzo.

Il Social Network in versione mattoncini

Ieri il Gruppo LEGO® ha ufficialmente lanciato la sua personale interpretazione di social network: Cuusoo.

La parola viene dal giapponese e significa sia “immaginazione” che “desiderio”. Lo scopo del network è di pubblicare le proprie creazioni e di sottoporle al giudizio degli altri partecipanti: se si raggiungono le 10.000 “preferenze” il modello ha una possibilità di diventare un set ufficiale LEGO®, ed il creatore riceverà l’1% dei guadagni dalla vendita del set.

E’ un tipico esempio di crowdsourcing, segno che il gruppo LEGO ha ben chiaro il funzionamento della Rete e le sue potenzialità, differentemente dall’italiota medio, per il quale la Rete si riduce a Facebook e Youporn.

Il network è in beta, ma è completamente funzionante. Le prime due realizzazioni commercializzate sono un batiscafo per l’esplorazione scientifica, lo Shinkai 6500 (scegliere il tab “LEGO messages”), e la sonda Hayabusa (in giapponese “falco pellegrino”) che nel 2010 ha riportato a terra materiale prelevato da un asteroide.

I partecipanti sono in gran parte giapponesi perché il social network è originario appunto del Giappone, ma probabilmente a breve si estenderà a tutto il pianeta.

Qui l’annuncio stampa del gruppo LEGO®