Motrice “americana”

Una motrice all'americana

Una motrice all'americana

Una motrice di tipo “americano”. Il nome corretto sarebbe trattore stradale.

Informazioni di base

Totale pezzi: 162
Tempo di costruzione: 30 minuti
Se il modello ti piace e lo vuoi costruire, prendi il progetto LDD e segui queste istruzioni.

L’idea

Durante la solita pausa pomeridiana, stavo giocherellando con un po’ di pezzi e mi sono messo a fare un gruppo paraurti e radiatore.

Motrice: il frontale

Motrice: il frontale

Quando ho finito, rigirandolo fra le dita, ho realizzato che era perfetto per una motrice da autoarticolato.

Dettagli del modello

Quando la quantità di pezzi a disposizione non è infinita, lo sforzo maggiore è la selezione del colore per la parte visibile, scelta determinata sia dalla abbondanza relativa di pezzi che dalla presenza di pezzi speciali adatti al modello che si ha in mente.

Motrice: vista laterale

Motrice: vista laterale

In questo caso, un esempio è dato dai parafanghi anteriori, realizzati con un pezzo a rampa curva 6×2 (part #44126) presi dal set #4642.

Una strategia utile è proprio quella di usare i pezzi del colore scelto solo per le parti esposte, mentre per le strutture interne e gli incastri strutturali si usano pezzi di altri colori, visto che comunque non sono visibili dall’esterno.

Motrice: vista posteriore

Motrice: vista posteriore

Altra strategia, se costretti dalla mancanza di pezzi con la giusta forma o semplicemente perché esauriti, è di usare i pezzi di altri colori per particolari “tecnologici” o decorativi. Un esempio è quello dei serbatoi laterali, pezzi cilindrici 2×2 alti 2 mattoncini (part #30361), in colore grigio scuro, il gruppo degli specchi retrovisori (part #4085 e #48336) in nero e le griglie di aerazione dietro la cabina (part #2877) in grigio scuro.

Motrice: la cabina di guida

Motrice: la cabina di guida

Qualche elemento speciale, se del colore giusto, sopperisce utilmente alla mancanza di pezzi. La parte posteriore della cabina è un pannello 1×4 alto 3 mattoncini (part #60581), con la parte che di solito va orientata verso l’esterno che invece costituisce la parete interna della cabina. Due “cassette postali” 2×2 alte 2 mattoncini (part #4345 e #4346) costituiscono parte delle fiancate, e mimano scomparti portaoggetti chiusi da uno sportello.

Motrice: il vano portaoggetti

Motrice: il vano portaoggetti

Il conducente lo usa per tenere la sua tazza preferita, da cui beve il suo caffè, americano, naturalmente.

Commenti finali

Il modello è in scala minifig, come si vede dalle foto. E’ robusto quanto basta e giocabile senza perdere pezzi.
Nel progetto LDD i due coprimozzi delle ruote anteriori non sono posizionati nel cerchione, ma appoggiati vicino. Per qualche motivo LDD non li considera “incastrabili”, mentre in realtà sì, ed anche con una buona tenuta.

I commenti sono chiusi.