Archivi categoria: Varie

Il senso della misura, servirebbe.

Da più parti ci si chiede che senso abbia spendere 2,5 miliardi di dollari per spedire una tonnellata di strumenti scientifici su un altro pianeta.

Contestualizziamo meglio

Contestualizziamo meglio

Il bilancio della Difesa Americana spende ogni anno 20 miliardi di dollari per condizionare le tende nel deserto in Iraq e Afghanistan.

Per il 2012 L’ANAS ha ricevuto stanziamenti per 10 miliardi di Euro (12,3 miliardi di dollari al cambio di luglio 2012) per l’ammodernamento della autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria (fonte Wired Italia).

Facciamo un patto: se prima riuscite a convincermi che servono quei venti miliardi di dollari per tenere fresche le “missioni di pace”, io vi spiego a cosa servono i 2,5 miliardi per Curiosity.

Mattoncini, nella calza della Befana

Invece di caramelle e cioccolate varie, dannose per denti, fegato ed in generale per la salute, infiliamo mattoncini!

Naturalmente, sia per l’innegabile crisi (della quale nessuno si era accorto, anche se era con noi da un paio di anni), sia perché Babbo Natale ha già fatto il suo dovere, dobbiamo contenere le spese, per cui ci limitiamo a cose sotto i 5-10 euro.

Mattoncini per riempire la calza della Befana

Mattoncini per riempire la calza della Befana

Intanto qui sopra possiamo vedere un paio di esempi. Le bustine a sinistra sono le minifigure da collezione, si possono trovare in parecchi negozi di giocattoli, con prezzi variabili da 1,5 a 3 euro a bustina (il prezzo di listino è 1,99 euro). Sono a sorpresa, in ogni bustina ve ne è una a caso fra le sedici di ogni serie, per un totale fino ad ora di cinque serie, ossia ottanta differenti minifigure.

A destra una scatolina del tema Creator™, con la possibilità di creare tre differenti modelli con gli stessi pezzi. Il prezzo si aggira intorno ai 5 euro (si va dai 4 ai 7 in funzione del negozio). Ne esistono molti altri, anche della serie Racers™

Vi sono poi anche delle scatoline, sempre intorno ai cinque euro, con vari temi: la micromacchina, il motoscafo, il mezzo lunare, l’allevatore.

Per una volta, nella calza mettiamo qualcosa per il piacere della mente e non dello stomaco.

Mattoncini da leggere

Invogliare i bambini a leggere è sempre più difficile, ma con la leva dei mattoncini forse diventa un po’ meno difficoltoso.

Edicart, una casa editrice orientata ai giovani lettori, ha in catalogo una serie di pubblicazioni che uniscono la carta stampata ai mattoncini LEGO®.

Edicart: La stazione di Polizia

Edicart: La stazione di Polizia

Trovati in questi giorni in una grande libreria romana, si parte con la storia di Thomas, giovanissimo agente di polizia al suo primo incarico, che risolve un complicato caso di rapina alla banca.

Edicart: i Vigili del Fuoco

Edicart: i Vigili del Fuoco

Non mancano i Vigili del Fuoco, con una storia di eroismo e sentimenti, mentre i più inclini all’azione possono godersi le avventure dei ninja.

Edicart: ninjago

Edicart: ninjago

Per i più piccoli, vi sono sia gli adesivi che le avventure degli animali.

Edicart: gli adesivi per i più piccoli

Edicart: gli adesivi per i più piccoli

Gli adesivi sono collegati ad una serie di attività, come contare e distinguere colori e forme.

Edicart: gli animali per i piccoli

Edicart: gli animali per i piccoli

Il segreto, però, è che per invogliare i piccoli a leggere occorre che vedano noi grandi con i libri in mano, e che le prime letture siano dalla nostra voce, insieme a loro.

Per Natale? Regalate mattoncini!

Invece di cose arraffate all’ultimo minuto, senza pensare se effettivamente piaceranno a chi le riceve, vi suggerisco di pensare ad un pacchettino contenente mattoncini. Ce n’è per tutti i gusti, vediamo.

Per i più piccoli

La serie Duplo offre una ampia scelta, dalle scatole di mattoncini “sfusi” alle scatole a tema: Cars, Winnie Pooh, Toy Story.

Si può iniziare con scatole con pochi elementi componibili, ma subito giocabili (esempio: la moto della Polizia, la bisarca o l’officina di Carl Attrezzi) per andare a scatole generiche o a tema (la scatola grande di mattoncini o i miei primi veicoli).

Gli elementi sono robusti e senza spigoli appuntiti o taglienti, per cui si possono dare in mano ad un pargolo senza tema che si ferisca. I pezzi non si staccano e sono abbastanza robusti da sopravvivere al trattamento più duro da parte del frugoletto più scatenato.

Quelli del mio pargolo hanno superato i tre anni di uso senza grandi problemi, e sì che sono stati maltrattati…

Per le femminucce

A parte che per nessuna ragione si deve pensare che una bimba non possa giocare con qualsiasi set LEGO, anche i più complessi (sono solo i nostri pregiudizi culturali…), vi sono dei set che aggiungono qualche dettaglio appetibile per le bimbe.

La serie Belville, la serie in arrivo Friends e le scatole in rosa sono un buon inizio.

Senza dimenticare le serie a tema di Harry Potter e le bellissime villette nella serie Creator.

Per i grandi

Tenendo presente che non c’è un limite superiore di età per maneggiare mattoncini, i grandi possono scegliere fra le serie da collezionisti e quelle a tema (Star Wars, Pirati dei Caraibi, Harry Potter).

Per gli appassionati ci sono modelli di auto sportive, velieri, edifici famosi, treni e monumenti.

Senza dimenticare chi ha una passione per la meccanica, con i set Technic™ come la super car o la replica del Mercedes Unimog 400.

Per i veri geek c’è il sistema di robotica programmabile, compatibile con tutti i mattoncini. Ci si possono fare cose come questa o questa.

Non ultimi i giochi da tavolo, per tutti i gusti.

Pensierini

Per i piccoli regalini, per tutti, ci sono parecchie alternative. Dalle bustine con le minifigures, ai magneti da frigorifero, alla tazza con il logo, ai portachiavi, ce ne sono per tutti i prezzi e per tutti i gusti.

Invece di candele profumate o sali da bagno, quest’anno presentatevi con un coloratissimo mucchietto di mattoncini. Probabilmente la reazione iniziale sarà piuttosto sorpresa, ma il gradimento è assicurato.

La vostra faccia nello spazio

L’8 luglio partirà l’ultima missione del programma Shuttle, la STS-135.

Se volete mandare la vostra faccia nello spazio iscrivetevi qui (sito Face in Space della NASA).

Saremo il più grande esperimento di censura di Internet

Informatevi:
http://www.lucanicotra.org/saremo-lesperimento-pi%C3%B9-avanzato-di-censura-del-nu

Indignatevi:
http://www.agoradigitale.org/nocensura

Partecipate:
http://sitononraggiungibile.e-policy.it/

Viviamo nel futuro

Ma non lo sappiamo.

(Video rimosso per i motivi derivanti dall’incertezza sul dover ri-ri-ri-pagare quello che è già pagato, dettagli qui, qui e qui. Link al video)

Concerto degli U2 a Seattle, giugno 2011. La canzone “A beautiful day” viene introdotta dal comandante Mark Kelly dalla Stazione Spaziale Internazionale. Alle sue spalle, la Cupola.
Non penso sia necessario commentare.

Per una pausa fra due mattoncini

Gommose al gusto LEGO®

Gommose al gusto LEGO®

La ricetta è qui.

25 anni di Chernobyl

17/52 : Tchernobyl - Chernobyl

26 aprile 1986.

Quale miglior modo di ricordare un simile disastro, se non quello di viverne un altro di identiche, se non peggiori, proporzioni?

La sala di controllo di Chernobyl, oggi

La sala di controllo di Chernobyl, oggi

(Foto di Gerd Ludwig)

Presentazione

Dopo anni in cui ho completamente dimenticato le mie vecchie passioni di quando, bambino, la televisione non era così fondamentale, ho riscoperto la grande pace che si prova ad usare mani e cervello per creare qualcosa, grazie anche a mio figlio Luigi.

In questo spazio, in via sperimentale, voglio condividere la mia passione per i mattoncini LEGO™.

L’idea è di pubblicare modelli, notizie, consigli, tutto quanto appartiene al mondo di questa straordinaria opera dell’ingegno umano, che nonostante abbia passato il mezzo secolo d’età non soffre di alcuna vecchiaia.

Nessuna regolarità nella pubblicazione, né garanzia di continuità. Non deve e non vuole diventare un impegno, ma rimanere sempre e comunque un piacere da condividere.

Grazie. Buona lettura e soprattutto buona costruzione!